fungo ganoderma

Il curioso fungo ganoderma

Il ganoderma lucidum, noto anche come reishi, è un fungo, originario della Cina ma utilizzato da secoli in Oriente a causa delle sue caratteristiche benefiche per l’organismo. Pare non vi sia organo od apparato del nostro corpo possa non trarre benefici straordinari dall’assunzione di ganoderma lucidum. In Oriente infatti è noto come “fungo dell’immortalità”. I ganoderma lucidum deve il suo nome alla brillantezza del cappello.

Il sapore del ganoderma

Dal gusto non propriamente gradevolissimo, il ganoderma lucidum tende ad assumere, invecchiando, una consistenza piuttosto legnosa. Per questa ragione il ganoderma o reishi, il nome di origine giapponese con cui questo fungo è noto nel mondo, viene più spesso essiccato e polverizzato per essere consumato, piuttosto che mangiato tal quale. Di questo straordinario fungo esistono più tipi, caratterizzati da differenti colorazioni. Puà raggiungere notevoli dimensioni e predilige, come saprofita, colonizzare cortecce arboree, in particolare quelle di castagno. Vediamo più in dettaglio perchè è considerato un prezioso amico della nostra salute. Il ganoderma lucidum, come diversi altri funghi, contiene polisaccaridi, cumarina vitamine, sali minerali, alcaloidi ecc. ma ciò che lo caratterizza è la presenza di molecole, triterpeni dal potere molto simile a quello degli steroidi.

Queste molecole prendono il nome di acidi ganodermici. I polisaccaridi anzitutto rendono il ganoderma reishi un prezioso alleato dell’organismo avendo potere antitumorale. I triterpeni o acidi ganodermici hanno altresì potere antinfiammatorio e antitumorale. Questo fungo ha ancora proprietà cardio toniche, effetti positivi sulla pressione arteriosa, contribuendo a mantenerla più bassa, ha potere ipocolesterolemizzante. Oltre ad essere antinfiammatorio, antitumorale e ad avere effetti positivi sul sistema cardio-circolatorio, il ganoderma lucidum ha proprietà riconosciute anche sul sistema nervoso. In particolare pare abbia un potere antidepressivo, rinforza il sistema immunitario e depura l’organismo dalle scorie. Un vero toccasana, ma vediamo come si assume e quali sono le controindicazioni al consumo di ganoderma lucidum.

Fa sempre bene?

Come accennato, il ganoderma lucidum non viene generalmente consumato tal quale, ma essiccato e ridotto in polvere. In erboristeria si può trovare il reishi come fungo essiccato o in preparati fitoterapici come pastiglie da deglutire con acqua. il fungo essiccato, naturalmente, contiene una minore quantità di principi attivi rispetto al fungo fresco. nei preparati fitoterapici, maggiore è la quantità di ganoderma lucidum presente, maggiore sarà l’efficacia del medicamento.

Rivolgersi al medico per qualunque chiarimento relativo all’assunzione di integratori, in relazione alle vostre condizioni generali di salute. Assicurarsi di acquistare prodotti di qualità e affidabili, specialmente qualora li si acquisti on line. Come tutti i medicamenti naturali ha delle controindicazioni. è generalmente controindicato in caso di allergie, di ipovolemia, in quanto riduce la pressione sanguigna.