vantaggi fecondazione assistita

L’importanza della fecondazione assistita

Con fecondazione assistita si intende un insieme di tecniche messe a punto per lo scopo di indurre una donna che ha difficoltà a rimanere incinta a rimanere incinta. una gravidanza si instaura normalmente all’interno della cavità uterina a seguito della fecondazione di un ovulo femminile da parte del seme maschile. Perché questo processo avvenga è necessario che sussistano determinate condizioni: che entrambi i partner siano in età fertile, che la donna ovuli e che gli spermatozoi dell’uomo siano competitivi. Nella maggior parte dei casi le gravidanze si instaurano in maniera del tutto spontanea e spesso non programmata.

Vi sono casi in cui, per diversi fattori, età della donna, stile di vita, abitudine al fumo, stress ecc. la donna pur essendo fertile e avendo un compagno altrettanto fertile non riesce a rimanere incinta; in quei casi, se il desiderio di avere figli è molto importante i partners possono decidere di rivolgersi alla fecondazione assistita. Nel caso in cui invece sfortunatamente la donna è sterile, ossia non produce ovuli, non si può ricorrere alla fecondazione assistita.

Come funziona la fecondazione assistita

Come già accennato non esiste una sola tecnica per consentire a una donna di essere aiutata nel restare incinta. fecondazione assistita può essere anzitutto omologa o eterologa. La fecondazione medicalmente assistita omologa consiste nell’unione di ovulo e seme appartenenti alla stessa coppia che non riesce ad avere figli. In questo caso il corredo genetico ereditato dal nascituro sarà quello dei genitori. La fecondazione eterologa invece avviene se il seme o l’ovulo sono prelevati da donatori esterni alla coppia.

In questo caso ovviamente il nascituro avrà un corredo genetico solo in parte ereditato da uno dei due genitori, molto probabilmente sterile. esistono banche del seme in cui campioni di seme prelevato dai donatori vengono conservati e successivamente utilizzati ai fini della fecondazione assistita eterologa. Esiste altresì l’ovodonazione o donazione di ovuli da utilizzare nei casi di infertilità femminile dovuta a vari fattori, compresa la menopausa precoce.

La fecondazione assistita in Italia

La fecondazione assistita in Italia è una pratica sempre più spesso diffusa, come del resto in altre parti d’Europa. Prima di ricorrere all’adozione infatti le giovani coppie approdano presso i centri specializzati nella cura dell’infertilità, per sottoporsi a diversi tipi di trattamento. Pertanto è stato istituito uno speciale registro detto Registro Nazionale della Procreazione Medicalmente Assistita nel quale sono iscritti tutti i centri autorizzati che operano nel settore della fecondazione assistita.